Calcolare peso ideale e BMI

Guida al calcolo dell'indice di massa corporea e del peso ideale

Attraverso l’indice di massa corporea ( IMC) denominato in inglese Body Mass Index (BMI), è possibile stabilire se il peso rientra o meno nella norma.

Come si calcola Il BMI

Esso mette in relazione il peso con la statura del soggetto, ed è calcolato dividendo il peso dell’individuo( in Kg) per il quadrato dell’altezza. Quando si fanno questi calcoli è comunque sempre opportuno,  considerare che preso come unico valore di riferimento non ha un’attendibilità molto alta nello stabilire la condizione di peso di una persona. Infatti, ad esempio,  se confrontiamo l’indice di massa corporea di un’atleta muscoloso con quello di un soggetto obeso della stessa età, potremmo avere risultati molto simili. Questo è spiegabile con il fatto che i muscoli dell’atleta hanno un peso maggiore, rispetto al tessuto adiposo del soggetto obeso.

Vi sono delle tabelle apposite del BMI che mettono in relazione il peso in kg con l’altezza in cm, e sono evidenziabili i valori di BMI

Tabella per il controllo del proprio indice di massa corporea

Per consultarla occorre ricercare il proprio peso (sull’asse orizzontale)e la propria altezza (verticale),  e calcolare con la formula apposita il proprio IMC ( PESO/ALTEZZA al quadrato). I valori in verde di IMC sono considerati nella norma, negli altri casi i gialli ed i rossi identificano condizioni di sottopeso o sovrappeso, più gravi per i valori in rosso.

Il peso ideale

Indicato anche come peso forma, normalmente esso è definibile come quel valore che permette la salute ed il benessere dell’individuo, e minimizza i rischi di patologie legate all’obesità o alla magrezza eccessiva. Più che raggiungerlo è importante mantenerlo, al fine di condurre una vita sana. Il peso ideale è molto soggettivo e subisce molte variazioni, secondo le cartteristiche costituzionali di ogni individuo. Quei fattori che lo condizionano,e che bisogna tener presenti sono :

  • Sesso
  • Età
  • Costituzione
  • Patologie ( ad esempio problemi tiroidei)

A tal proposito esistono numerose tabelle che ci danno indicazioni specifiche considerando peso altezza ed età.

Peso ideale

La tabella soprastante mette in relazione altezza e peso, altre tabelle considerano anche il parametro età e sono più precise. Leggi anche metabolismo basale e peso ideale, qui troverai altre tabelle di riferimento, e metodi per la valutazione del tipo costituzionale

Il peso ideale per le donne

Nelle donne la massa grassa è dell’ordine del 25 %, a differenza degli uomini dove si deve trovare nell’ordine del 15 %. Anche nella composizione muscolare vi sono differenze tra uomini e donne. Nelle donne essa rappresenta circa il 36 %. Variabile è anche la distribuzione della massa muscolare, che rispetto ai maschi, è concentrata maggiormente sulla parte inferiore del corpo.

Il peso ideale è valutabile anche in relazione alla corporatura infatti si distinguono tre fondamentali tipi costituzionali.

Per valutare il tipo morfologico è necessario utilizzare un’equazione:

Morfologia=statura(cm): circonferenza polso

I tipi morfologici sono:

  • Brevilinei, con ossatura pù pesante, con valori dell’equazione minori di 9,9
  • Normilinei, con ossatura media, con valori tra 9,9 e 10,9
  • Longilinei, con ossatura leggera, con risultati maggiori di 10,9

Solitamente il peso ideale di riferimento delle tabelle, o comunque lo si sia calcolato, va ridotto del 5 % se si rientra nel tipo morfologico dei longinei, o aumentato del 5 % se si rientra nei brevilinei.

Il peso ideale negli uomini

Negli uomini la percentuale di massa grassa dovrebbe essere del 15 % , ed il tessuto muscolare rappresentare il 45 % del peso corporeo. I muscoli nel corpo maschile sono maggiormente sviluppati nella parte superiore del corpo.

Anche per determinare il tipo morfologico degli uomini si usa la seguente formula:

Morfologia=statura(cm): circonferenza polso

Anche nell’uomo si distinguono sostanzialmente tre tipi costituzionali:

  • Longilineo, che hanno valori dell’equazione maggiori di 10,4
  • Normilineo, con valori tra 9,6 e 10,4
  • Brevilineo con risultati inferiori a 9,6

In linea generale il peso ideale delle tabelle o comunque esso sia calcolato, va ridotto o aumentato di un 5 % se si appartiene rispettivamente al tipo longilineo o brevilineo.

Altri metodi per la determinazione del tipo costituzionale

Si calcola tramite l’indice scelico con la seguente formula

Indice scelico= (altezza vertice ischiatica: altezza totale) x 100

Tipi morfologiciValori di indice scelico donneValori di indice scelico uomini
LongilineoValori uguali o minori di 52,4Valori uguali o minori di 51
NormilineoTra 52,5 e 54,5Tra 51,1 e 53,1
BrevilineoMaggiore o uguale a 54,6Maggiore o uguale a 53,2

Qual’è il giusto peso per uno sportivo?

In questo caso, soprattutto per talune categorie (body builder, wrestler), il peso forma, vista la preponderanza della massa muscolare, è molto superiore a quello teorico. Se infatti si applica la formula dell’indice di massa corporea, il valore ottenuto  potrebbe  apparire facilmente “fuori forma”, senza che vi sia eccesso di massa grassa.

Spesso, a tale proposito, vengono utilizzate delle particolari bilancie che misurano la massa grassa, la massa magra, i liquidi, le ossa. Attraverso esse si può fare una valutazione più accurata di un regime dietetico dimagrante, in modo da stabilire se la perdita di peso è realmente di massa grassa, anzichè di massa muscolare.

Misurazioni con la bilancia impedenziometrica

La presente guida ha solo fine informativo, e non si sostituisce ad una valutazione più approfondita ed individuale, dei professionisti del settore.