Feromoni umani: esistono veramente?

feromoni umani

Feromoni umani, sembra davvero strano sentire queste parole, eppure diversi scienziati affermano che l’essere umano sia in grado di rilasciare questi messaggi chimici per trasmettere segnali all’altro sesso.

In giro sul web è possibile trovare diversi siti che vendono feromoni sotto forma di oli o di spray, come soluzione per sedurre il gentil sesso. Purtroppo però oltre mezzo secolo di ricerche non ha ancora fatto chiarezza sull’esistenza dei feromoni umani. Ma andiamo con ordine, e cerchiamo di capirne qualcosa in più.

Che cosa sono i feromoni

I feromoni sono delle sostanze biochimiche prodotte e rilasciate dalle ghiandole esocrine. Queste sostanze vengono rilasciate per inviare dei messaggi ad altri individui della stessa specie.

Da oltre 50 anni gli scienziati, sono consapevoli che alcune specie animali sono in grado di rilasciare questi composti chimici, sotto forma di sudore o oli e che altri individui della stessa specie sono in grado di captarli e rispondere. In questo modo avviene una sorta di comunicazione chimica silenziosa. Sapete che esistono 13 alimenti che migliorano le prestazioni sessuali, sono cibi che ingeriamo quotidianamente, ecco la lista.

Il primo feromone venne indicato nel 1959 da un gruppo di ricercatori tedeschi, da allora gli scienziati hanno trovato moltissimi esempi di comunicazione feromonale. Tra le più sorprendenti c’è senza dubbio quella della falena della seta. Quest’animale è in grado di rilasciare una scia di molecole Bombyx, che attraggono in maniera infallibile i maschi della stessa specie.

Tipi di feromoni

I feromoni vengono divisi in 4 categorie:

  • Feromoni traccianti: vengono rilasciati per farsi seguire da un appartenente della stessa specie;
  • Feromoni di allarme: vengono rilasciati in situazioni di pericolo;
  • Feromoni innescanti: se captati da un appartenente della stessa specie, causano alterazioni comportamentali e fisiologiche a lungo termine;
  • Feromoni liberatori o di segnalazioni: se captati da un appartenente della stessa specie, scatenano comportamenti aggressivi o sessuali.

Feromoni nell’essere umano

Mentre nel mondo animali i feromoni giocano un ruolo importantissimo nella sfera sessuale, nell’essere umano gli scienziati non sono ancora riusciti a dimostrare la loro importanza.

In realtà la scienza riguardo i feromoni umani è divisa, c’è chi crede che l’essere umano non sia in grado di captarli, a causa dell’organo vomeronasale non è funzionale, mentre altri ricercatori sono convinti che i feromoni sono determinanti nella sessualità umana.

Alcuni ricercatori sostengono che i feromoni umani siano presenti in due steroidi: l’androstadienone, presente nel sudore e nello sperma maschile, e l’estrotetraenolo, presente nell’urina femminile. Anche questa ipotesi però, non è ancora stata dimostrata scientificamente.

L’attrazione sessuale nell’essere umano è troppo complessa, infatti a differenza degli animali, può essere influenzata da aspetti, come per esempio: l’aspetto fisico, l’intelletto, il contesto in cui si vive ecc.

feromoni umani esistono veramente

Feromoni e sessualità: esiste davvero un profumo in grado di accendere il desiderio?

Come scritto all’inizio dell’articolo, esiste un fervido mercato, dedicato interamente alla compravendita di feromoni, in grado di accedere il desiderio sessuale di un individuo.

Ma è tutto vero?

In base a quello che abbiamo visto precedentemente no!

Studiare l’effetto dei feromoni sugli esseri umani è davvero complicato, bisognerebbe estendere la ricerca ad un numero immenso di individui e questo è praticamente impossibile da effettuare.

Gli unici effetti ferormonali individuati sull’essere umano, sono quelli che causano cambiamenti fisiologi. Alcuni studi hanno dimostrato che un composto presente nelle secrezioni ascellari:

  • Negli uomini sia in grado di aumentare il livello di cortisolo;
  • Nelle donne sia in grado di influenzare il rilascio di ormone luteinizzante (ormone che regola il ciclo mestruale).

Un altro studio ha dimostrato come le secrezioni ascellari delle donne, siano in grado di influenzare il ciclo mestruale di altre donne, se esposte per un determinato periodo di tempo a quest’ultima.

In conclusione, anche se la ricerca sui feromoni va avanti da oltre 50 anni, non esistono ancora prove certe sull’importanza dei feromoni nella specie umana. L’unica cosa certa è che, anche noi produciamo feromoni, ma la scienza non è ancora in grado di capire come questi, influenzino la nostra vita.